REGOLAMENTO

(aggiornato dall’Assemblea Generale dei Soci il 15.09.2001 e recante le modifiche approvale

dall’Assemblea Generale dei Soci SIAI in data 21.9.2012)

 

Art. 1

  1. Congressi Nazionali della Società Italiana di Anatomia e Istologia hanno cadenza annuale. La Società può erogare contributi, oltre che agli organizzatori del Congresso Nazionale, anche ai promotori di altri Convegni, i responsabili dei quali dovranno inviare al Consiglio Direttivo della Società apposito rendiconto della utilizzazione del contributo concesso. In base al proprio bilancio un contributo può essere concesso dalla Società Italiana di Anatomia e Istologia anche per la organizzazione di Corsi di aggiornamento, promossi sotto l’egida e con il patrocinio della Società stessa.

Art. 2

Per ogni Congresso nazionale il Consiglio Direttivo indica, con almeno un anno di anticipo il tema preferenziale, scelto con opportuna alternanza fra quelli eventualmente segnalati dai gruppi di ricerca dei vari Atenei. Del tema preferenziale viene data tempestivamente comunicazione ai Soci.

Art. 3

Il Congresso nazionale si articola in due relazioni, comunicazioni orali, sessioni poster ed altri tipi di eventi scientifici proposti dagli organizzatori del Congresso (tavole rotonde, simposi satelliti, ecc.). Delle due relazioni, la prima è affidata dal Consiglio Direttivo, sulla base del tema preferenziale prescelto, ad un Socio o ad un Ricercatore esterno in considerazione della loro specifica competenza scientifica. La seconda relazione, su tema libero, viene scelta dal Consiglio Direttivo anche fra quelle proposte al Presidente con almeno un anno di anticipo. Le comunicazioni orali ed i poster possono essere inerenti al tema preferenziale del Congresso oppure a tema libero. Per le relazioni è prevista la durata di 45 minuti con 15 minuti di discussione, mentre per le comunicazioni la durata è di 7 minuti con 3 minuti di discussione. Agli Organizzatori del Congresso è lasciata la facoltà di concedere un tempo maggiore ad alcune comunicazioni inserite all’inizio delle varie sessioni.

 

Art.4

L’“ltalian Journal of Anatomy and Embryology”, edito a cura dell’Università degli Studi di Firenze, è la Rivista ufficiale della Società Italiana di Anatomia e Istologia e su essa verranno pubblicati lavori scientifici sottoposti a una revisione del Comitato editoriale, nominato dall’Editor- in- Chief.

 

Art. 5

Il riassunto delle Relazioni ufficiali e degli Abstracts dei Congressi della Società è stampato in lingua inglese in un volume pubblicato come Supplemento della rivista “ltalian Journal of Anatomy and Embryology” e la stampa dovrà adeguarsi al formato della Rivista. Nello stesso Volume saranno stampati in lingua italiana i verbali dell’Assemblea generale dei Soci e della seduta amministrativa del Congresso precedente. In forma sintetica possono essere pure inseriti, sempre in lingua inglese, gli Atti dei Simposi eventualmente tenuti nell’ambito dei Congressi. Le spese per la stampa del supplemento sono a carico del Comitato organizzatore del Congresso che provvede alla sua distribuzione gratuita a tutti gli iscritti all’apertura del Congresso.

Art. 6

Sono a carico della Società, ma vengono limitate ad un numero di 15 pagine, comprese figure e schemi in bianco e nero, le spese per la stampa di ciascuna relazione ufficiale in lingua inglese su un fascicolo dell’Italian Journal of Anatomy and Embryology. Il rimanente della spesa resterà a carico del Relatore, ivi comprese tavole e figure a colori e gli estratti della relazione.

Se il Relatore non consegnerà il testo completo della relazione entro il mese di febbraio dell’anno successivo al Congresso svolto, non potrà più godere della franchigia prevista.

I necrologi, in lingua inglese e nel limite di 2 pagine per ciascuno, saranno anch’essi pubblicati a carico della Società su un fascicolo dell’Italian Journal of Anatomy and Embryology.

Art. 7

All’esazione delle quote sociali si provvede annualmente a mezzo di versamento, sia diretto sia tramite intermediari, in conto corrente postale o bancario intestato alla Società e riscosso dal Tesoriere o mediante carta di credito.

Art. 8

La Società Italiana di Anatomia e Istologia, nella persona del Presidente, è titolare di dominio web (www.SIAI.unifi.it) che ospita il sito ufficiale della Società comprendente anche l’elenco dei Soci.

Viene proposto come “Socio emerito” un Socio italiano che si sia distinto particolarmente nelle attività didattiche e scientifiche dell’area morfologica e che sia stato Socio per lunghi anni della Società Italiana di Anatomia e Istologia. Viene ammesso come “Socio onorario” uno studioso straniero, che per alti meriti nel campo scientifico e in quello didattico sia considerato degno di tale riconoscimento. Le candidature debbono essere presentate da almeno due Soci in regola con il pagamento delle quote sociali. I Soci proponenti dovranno documentare la loro richiesta per un Socio emerito o per un Socio onorario attraverso la presentazione di un curriculum vitae del candidato. Il numero dei Soci emeriti e di quelli onorari non può superare l’8% dei Soci della Società. La nomina dei Soci “emeriti” e dei Soci “onorari” è deliberata dall’Assemblea generale su proposta del Consiglio Direttivo.

  1. Soci “emeriti” e i Soci “onorari” sono esentati dal pagamento della quota sociale annuale.

Art. 10

  1. Consiglio Direttivo propone all’Assemblea Generale dei Soci in sede di seduta amministrativa l’elenco dei Soci morosi da oltre due anni per la ratifica della dimissione dalla Società ai sensi dell’art. 15 dello Statuto. Solo ai Soci in regola con le quote annuali previste saranno inviate le comunicazioni sulle attività della Società e le notizie inerenti i Congressi nazionali ed internazionali.

Per i Soci non in regola con il pagamento della quota sociale annuale, la quota di iscrizione al Congresso Nazionale è quella prevista “per i non Soci”.

Art. 11

I Componenti del Consiglio Direttivo della Società Italiana di Anatomia e Istologia di cui all’art. 9 dello Statuto sono eletti tra coloro che hanno fatto pervenire la loro disponibilità a candidarsi al Presidente della Società, almeno trenta giorni prima della data di inizio del Congresso annuale in cui è previsto il rinnovo di tali cariche. Non saranno ammessi a candidarsi e a votare i Soci non in regola con il pagamento della quota sociale dell’anno. Il voto non potrà essere espresso né per delega, né via Fax o lettera.

L’elezione dei componenti il Consiglio Direttivo è possibile per un massimo di tre mandati consecutivi (ciascuno di tre anni).

L’elezione sulla stessa carica (Presidente-Segretario-Tesoriere) è possibile per non più di due mandati consecutivi (ciascuno di tre anni). Il Presidente uscente resterà per un triennio nel nuovo Consiglio Direttivo come Past-President.