Prof. Silvia Parolini

Nata a Brescia il 4/08/1962.

Laureata in Scienze Biologiche nel 1986 a pieni voti presso l’Università degli Studi di Milano.

Dal 1988 al 2003 è ricercatore presso la Sezione di Istologia del Dipartimento di Scienze Biomediche e Biotecnologie, Università degli Studi di Brescia. Nel Febbraio 1991 è confermata nel ruolo di Ricercatore.

Dal 1995 al 1998 – Frequenta il laboratorio di Immunologia Molecolare del Dipartimento di Medicina Sperimentale dell’Università degli Studi di Genova diretto dal Prof. Alessandro Moretta.

Dal 2004 al maggio 2018 è stata Professore Associato di Istologia-BIO/17 nel Dipartimento di Medicina Molecolare e Traslazionale dell’Università degli Studi di Brescia. Nel 2007 è stata confermata a tale ruolo.

Nel Giugno 2017 consegue l’abilitazione a professore di I Fascia nel settore concorsuale 05/H2, Settore Scientifico Disciplinare BIO/17. 
Dal Giugno 2018 prende servizio in qualità di Professore di I Fascia presso il Dipartimento di Medicina Molecolare e Traslazionale dell’Università degli Studi di Brescia continuando ad insegnare nel Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia e nel Corso di Laurea in Biotecnologie.

Dal 1999 ad oggi svolge attività di ricerca in collaborazione con il Dipartimento di Medicina Sperimentale (DIMES), Sezione di Istologia dell’Università degli Studi di Genova, diretta dal Prof. Alessandro Moretta e dal 2018 diretto dalla Prof.ssa Simona Sivori. Dal 2000 ad oggi svolge attività di ricerca in collaborazione anche con il Prof. Luigi D. Notarangelo, che è attualmente Professore e Direttore del Laboratorio di Immunologia Clinica e Microbiologia del National Institute of Health, Bethesda, Maryland, USA. 
In questi anni la collaborazione ha riguardato lo studio fenotipo e funzionale dei linfociti Natural Killer umani, identificazione di nuove molecole recettoriali delle cellule NK mediante generazione di anticorpi monoclonali e studi delle cellule Natural Killer nell’ambito di pazienti pediatrici affetti da immunodeficienze primarie.

Durante questi anni è stata responsabile scientifico di progetti MIUR (PRIN 1999, 2006, 2008). Ha partecipato alle attività di ricerca in collaborazione in progetti AIRC (2010, 2015, AIRC5 per mille 2018).
Ha partecipato alla creazione di nuovi reagenti impiegati in immunoterapie di cui è stato commercializzato il brevetto con la generazione dell’anticorpo monoclonale AZ158 che è stato ceduto in co-proprietà alla ditta Innate Pharma S.A. Marseille, France. Nel2016 è stato stipulato un accordo quadro tra l’Università degli Studi di Genova (Prof. A. Moretta, Prof.ssa Emanuela Marcenaro), L’Università degli Studi di Brescia (Prof. Silvia Parolini) e la ditta Innate Pharma.

L’attività scientifica è documentata da 65 articoli in extenso pubblicati su riviste internazionali per un impact factor totale di 497,5 (H-index: 31).